Articoli Giugno 2021 Uncategorized

Vincitori del concorso “Le città invisibili”

Il cupo mondo sommerso di Taladesmo e l’eterea atmosfera di Aliovun, la città senza perdono di Memneride e la golosa e colorata Food-city. Sono solo alcune delle città a cui gli allievi del Baldessano-Roccati hanno dato vita per il concorso “Le città invisibili”. Organizzato da alcuni docenti dell’Istituto (Proff. Campo, Cavaglià, Crivello, Finazzi, Gallina, Quattrocchio e Vinassa) e dalla Biblioteca Rayneri-Berti, ha previsto un primo momento in cui in occasione della Giornata mondiale del Libro del 23 aprile i ragazzi, on line, hanno sperimentato il potere salvifico della letteratura grazie ai testi di Calvino, di Wislawa Szymborska e di Gianni Rodari letti dalla Bibliotecarie. A questo punto i ragazzi erano pronti per creare la loro città ideale non per spirito di competizione, ma per scoprire il piacere e la bellezza della fantasia. 57 sono stati i racconti partecipanti al concorso, di cui 4 sono stati premiati durante la seconda serata di “Letti di notte”:

1^ classificato: Alberto Rapetti della 3ALC

2^ classificato: Marta Farinella della 5APA

3^ classificato (a pari merito): Andrea Nicola della 3ALC e Karola Canavesio della 1BST.

Inoltre i 23 racconti ritenuti più belli verranno pubblicati in formato digitale per mostrare come i ragazzi abbiano capito che, citando le parole di Calvino, ”le città come i sogni sono costruite di desideri e di paure, anche se il filo del loro discorso è segreto, le loro regole assurde, le prospettive ingannevoli, e ogni cosa ne nasconde un’altra”. In questo modo hanno dato prova della loro resilienza attiva e del loro spirito indomito più forte di qualsiasi pandemia.

 

ALTRE SEZIONI               —>

Log In

20 + uno =

Create an account